Secondo quanto stabilito dalla legge di stabilità 2016, viene confermata la possibilità di beneficiare di detrazioni fiscali pari al 50% per le opere di ristrutturazione edilizia, compresa la sostituzione dei serramenti. Come per il bonus del 65%, di cui già parlato, anche in questo caso è necessario che il lavoro venga effettuato su un edificio esistente, sottolineando che sono ammesse alla detrazione fiscale solo le opere realizzate su abitazioni o parti comuni di edifici residenziali.

  • Per la sostituzione di infissi (inclusi i portoni) sulle singole unità abitative è necessario che i nuovi elementi abbiano sagoma, materiali e colori diversi. Nel caso non siano presenti queste caratteristiche, si può valutare se i nuovi serramenti apportino all’abitazione un risparmio energetico e quindi rientrare nella detrazione al 65%.
  • Per la sostituzione di infissi su parti condominiali la detrazione è possibile anche quando si installano serramenti con caratteristiche uguali alle preesistenti.

Rivolgendovi ai nostri tecnici SE-AL potrete ottenere tutte le informazioni relative alle modalità di accesso e agli adempimenti burocratici necessari per ottenere il benefico fiscale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.